Mostre a Rimini, il calendario turistico di febbraio 2014

museo-della-citta3In attesa del consueto boom estivo, il calendario turistico della città di Rimini continua ad arricchirsi di appuntamenti imperdibili, in grado di rendere il patrimonio di alternative a disposizione dei visitatori e dei locali quanto mai vario e profondo.

Nella rapida elencazione dei principali eventi turistici, segnaliamo come, fino al 23 febbraio, al primo piano del Palazzo Podestà, si terrà la mostra documetata “Anna Frank, una storia attuale“, a cura della Anna Frank House di Amsterdam. Nella mostra sarà possibile cogliere un valido spaccato della storia della shoah raccontata dalla giovane Frank. Fotografie, immagini, citazioni e tanto altro, in una mostra imperdibile, visitabile tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 13, e dalle ore 16 alle ore 19.30. L’ingresso è gratuito, e il giorno di chiusura è il lunedì.

Per quanto attiene le mostre, è in scadenza l’appuntamento con “Terra bruciata“, dell’artista cesenate Leonardo Pivi. Presente alla FAR di Rimini, si tratta di una retrospettiva che fornisce il giusto merito alla straordinaria varietà di interessi dell’artista, e della sua prolifica produzione nel corso dell’ultimo quarto di secolo. La mostra è aperta dal martedì alla domenica, dalle 16 alle 22.

Viene protratta invece fino al 23 febbraio la mostra “20 anni dell’Ordine / 20 anni di Sanità a Rimini“, una iniziativa realizzata in occasione dei vent’anni dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Rimini. La mostra propone più di 150 materiali in esposizione, alcuni inediti, e molti per la prima volta nella città. Gli orari per le visite sono dalle 8.30 alle 13 e dalle 16 alle 19, dal martedì al sabato. La domenica e i festivi dalle ore 10 alle ore 12.30 e dalle ore 15 alle ore 19. L’ingresso è libero, e la giornata di chiusura è lunedì.

Sempre fino al 23 febbraio, infine, la mostra “Disvelamenti“, dello scultore e pittore bolognese Sergio Monari. La mostra è visitabile al Museo della Città tutti i giorni, tranne lunedì. Ingresso libero.

0 Comments

Leave A Reply